mostra_purpleScuderieMArteLive presenta due giovani fotografi nel nuovo locale open-air Purple Club, via Romolo Murri – EUR – Vernissage: venerdì 12 giugno ore 20:00, ingresso libero. Chiusura: Venerdì 19 giugno

La sezione Fotografica delle ScuderieMArteLive (il meglio dell’arte emergente selezionata nel corso del MArteLive) continua la nuova collaborazione con un esclusivo club romano: il Purple Club. Inaugurato lo scorso 28 maggio, il locale open-air è nato all’interno dell’ Anfiteatro delle Stagioni all’EUR come villaggio dedicato al design e ad ogni forma di espressione artistica, sulla scia di città come Berlino, Barcellona o Madrid.
Nell’area expo di questa location d’avanguardia da venerdì 12 giugno è la volta di due nuove mostre fotografiche ad opera di Vincenzo Restuccia e Roberta Martino, due giovani scoperte del MArteLive.


IN – di Roberta Martino

Questo progetto nasce dal desiderio di addentrarsi nell’INtimità. Un percorso che parla di realtà celate nel lato più oscuro e misterioso delle persone, che le rappresenta senza svelarne completamente i segreti, mostrando in parte la superficie sofferente, un’apparenza fuori fuoco di una esistenza borderline. E’ un’INtrusione fotografica non INvasiva dell’INtimità, che lascia allo sguardo di chi osserva la possibilità di interpretare le emozioni del soggetto rappresentato, una donna che trova nei vizi più comuni un angolo in cui rifugiarsi per sfuggire ai compromessi di una realtà a lei estranea.



Saloon Bambole – di Vincenzo Restuccia

L’arte è alla portata di tutti. Questo il mantra che ha ispirato Roberta.

Chiunque può farne parte, chiunque può posare per una fotografia, chiunque può sentirsi modella, che sia obesa o bella o brutta. O che sia una qualsiasi persona. La bellezza fotografica non corrisponde alla modella perfetta dalle forme statuarie. Ciò perchè l’arte è andare oltre la banalità e gli schemi.

Dopo le finali di Bologna, Torino e Bari che hanno decretato gli artisti che parteciperanno alla finalissima del 4 e 5 luglio all'Alpheus di Roma on line anche le classifiche complete di MArteLive Roma in attesa di conoscere i risultati di MArteLive Milano e MArteLive Napoli.

Consulta le classifiche!

per_mangiarti_meglioGiovedi 18 giugno al Beba do Samba di Roma i Petramante presentano “E' per mangiarti meglio” (MArteLabel/X-Beat/Goodfellas).
I Petramante saranno in concerto a Roma in via de' Messapi (zona San Lorenzo) alle ore 21.00 per presentare il loro cd d'esordio, “E' per mangiarti meglio” (Marte Label/X-Beat/Goodfellas), giunto alla realizzazione dopo un'intensa attività live, la partecipazione a molti concorsi nazionali dove sono riusciti sempre a mettersi in luce e l'apprezzamento di diversi operatori del settore musicale.
Un live per ascoltare le storie che il gruppo, capitanato dalla cantautrice Francesca Dragoni, avrà da raccontare, e per vedere le storie trasformarsi in atmosfere da guardare ed in inquietudini da portare con se', solo momentaneamente fissate in una registrazione...
Attualmente il gruppo è tra i sei finalisti dell'edizione 2009 del premio L'Artista che non c'era.
Sarà l'occasione inoltre per festeggiare la prima uscita discografica di Marte Label, in coproduzione con X-Beat, e distribuita da Goodfellas.

Petramante – Biografia
I Petramante nascono senza preavviso nell’estate 2004, tra campi di girasole e vigneti della campagna umbra. Sono un gruppo che fa perno sulla cantautrice Francesca Dragoni. L’intimità prende corpo sonico finendo dritta nel primo demo, che nel 2005 porta il gruppo alle finali di concorsi nazionali: tra i 25 dell’”Heineken Jammin’ Festival Contest”, unici umbri di “Primo Maggio Tutto l’Anno 2005”, tra gli 8 del “Premio Paolo Pavanello - canzone d’autore” (da cui una compilation per la Lilium Produzioni), Martelive. E poi feste dell’Unità e sagre di paese, fino a una fortunata turnée in terra austriaca. Dividono il palco, tra gli altri, con Paolo Benvegnù, Mau Mau e Tetes de Bois. Con il 2006 la famiglia base si scinde e arrivano nuovi elementi proprio durante le registrazioni del secondo demo.

Petramante - sul palco
Francesca Dragoni_voce&chitarra acustica, Simone Stopponi_chitarra elettrica&voce, Maurizio Freddano_basso, Alessandro Graziani_batteria

Per MArteLabel è la prima produzione discografica, mentre per X-Beat (agenzia di uffici stampa) rappresenta la terza coproduzione nella quale è impegnata. Goodfellas rappresenta oggi una delle distribuzioni indipendenti più importanti in Italia

pigmenti_immagineLa prima festa dell’Arte e dell’Architettura Sostenibile per le strade del quartiere Pigneto a Roma. Saranno due giorni di cultura ecosostenibile tra Arte ed Architettura quellei che animeranno Lab(e)s e OfficinaFortebraccio che propongono venerdi 12 e sabato 13 giugno la prima festa dell’Arte e dell’Architettura Sostenibile per le strade del quartiere Pigneto a Roma.
Per l’occasione saranno presentati i progetti degli studenti del Master IN/ARCH in “Progettista di architetture sostenibili” e le ricerche sull’urbano di Lab(e)s e OfficinaFortebraccio, coordinatori dell’evento, con l’intento di portare l’architettura in strada, fuori dai consueti circuiti d’elite.
Tra gli ospiti della due giorni al Pigneto i This Harmony, giovane band perugina che dal vivo offrirà uno spettacolo trasognato, onirico. Sospeso in una bolla di vetro. Il concerto sar anche un’anteprima del loro secondo disco in uscita per la fine di giugno: Notturno (MArteLabel, 2009).
L’Lab(e)s e OfficinaFortebraccio presentano insieme ad IN/ARCH la prima festa che lega un quartiere storico consolidato come il Pigneto ad interventi di retrofitting sostenibile. Gli esempi di riqualificazione energetica di edifici esistenti e di spazi urbani sono progettati da architetti e ingegneri provenienti da tutta Italia all’interno del Master in “progettista di Architetture Sostenibili”, che da ormai tre edizioni ha scelto questo quartiere come laboratorio concreto di progetto, in accordo con la Municipalità.
L’aspetto innovativo è legato alla concretezza delle proposte progettuali che verranno presentate direttamente accanto agli edifici presi in esame diventando così i “nodi sensibili” del Pigneto: la festa vuole essere un mezzo per portare l’architettura per la strada, accorciando le distanze tra progetti ed abitanti, per far capire che un altro quartiere è possibile e che l’autosufficienza energetica si può ottenere anche in quartieri già esistenti, ricordando che il suolo non è una risorsa illimitata.
Ai progetti si aggiungono le ricerche di Lab(e)s e OfficinaFortebraccio, che da anni vivono il Pigneto studiandone le trasformazioni in atto per tracciarne una mappa parametrica, fatta di nodi sensibili e connessioni elastiche, che ne identificano il grado di flessibilità e di potenziale trasformabilità. Il protagonista di ogni indagine è sempre l’abitante, a partire dal quale vengono rintracciate esigenze e bisogni in costante connessione con la cellula alloggio e l’organismo quartiere. Gli edifici storici esistenti diventano occasioni per immaginare un processo architettonico dinamico, che si modifica e si rinnova nel tempo ospitando nuove tecnologie e nuovi spazi, fino ad arrivare al progetto “PIGNETO2030-quartiere impattozero-“in collaborazione con il Municipio, per trasformare un quartiere storico in una realtà energeticamente autonoma.
All’architettura si affiancherà l’arte, con istallazioni e performance site-specific di artisti del quartiere coordinati da MOOKDESIGN che lavoreranno sul tema del rispetto per gli spazi della collettività utilizzando come materiale d’elezione il cartone riciclato alveolare. Le istallazioni rimarranno nei “nodi sensibili” anche dopo l’evento.
A dicembre l’esperienza di PIGMENTI09 con i suoi progetti sarà in mostra alla Casa dell’Architettura, acquario Romano, Piazza Manfredo Fanti 47, Roma.

IL PROGRAMMA

pigmenti_logo

Venerdi12 giugno/isola pedonale
_ dalle ore 18:00 Esposizione dei Pigmenti alla“Casa Madre”
Allestimento espositivo con pannelli in cartone riciclato alveolare 200x100cm che partendo dal cortile dell’Ex-Serono invadono con i loro colori la zona pedonale per raccontare la festa, i progetti, le ricerche attraverso disegni, fotografie e plastici del quartiere.
_ ore 19:00 Inaugurazione nel cortile dell’Ex-Serono, Isola pedonale
Interverranno: VI Municipio, IN/ARCH, Ordine degli Architetti di Roma e Provincia.
Presentazione di Lab(e)s e OfficinaFortebraccio.
_ ore 20:00 Aperitivo Kmzero/Musica in strada

Sabato13giugno/nodi sensibili/FRAVALAUS-BRUNAUS-VINCENZAUS-PONTE’PIGNETO
_ ore 10:00 I pigmenti nel quartiere
I pannelli espositivi che rappresentano i progetti vengono trasportati attraverso il mercato dell’isola pedonale e le strade del quartiere nei luoghi di progetto, per allestire le piazze antistanti come spazi museali a cielo aperto in un confronto diretto tra ciò che è ora e ciò che potrebbe diventare.
I progettisti resteranno accanto ai “nodi sensibili” per spiegare ai fruitori le loro scelte e le tecnologie utilizzate.
_ dalle ore 17:30 Laboratori per bambini
Il tema dell’abitare e degli spazi pubblici disegnato e costruito dai bambini attraverso laboratori sul quartiere; a cura di Claudia Sonego.
_ dalle ore 18:00 Performance artistiche
Un utilizzo consapevole dello spazio che ci circonda per imparare a vivere e rispettare il quartiere come fosse un’estensione della propria casa; performance e istallazioni artistiche a cura di MookDesign.
_ dalle ore 19:00 Murga Patas Arriba (Ritmo in movimento)
Murga Patas Arriba è una piccola ma esplosiva formazione di Murga argentina, composta da quattro strumentisti/e e qualche ballerino/a; con i costumi colorati tipici, con i volti dipinti, con la forza degli strumenti (esclusivamente a percussione: bombo con piattino, zurdo, rullante, repiqe) e l’energia del ballo, la murga è solita animare giovani e meno-giovani in strade, piazze, spazi aperti in generale o ampi spazi chiusi il ritmo è nell'aria... le mani fremono, le bacchette veloci segnano le pelli, che vibrano i loro accenti, costruendo insieme la struttura di un'alchimia antica e infinita...l'energia del Ritmo.
_ dalle ore 20:30 Minim'art: musica indoeuropea nell'aperitivo del Pigneto.
Piazza di via del Pigneto, angolo via Fanfulla
Minimart è un progetto musicale che trae ispirazione dagli anni '20, dal valzer, dalla musica tradizionale dell'est europa. Propone un repertorio di brani originali arricchito, soprattutto nei live, da brani tradizionali offrendo all'ascoltatore suggestioni musicali dell'area mediterranea, balcanica e non solo, che ben si prestano al virtuosismo degli strumentisti.
_ ore 21:30 Spettacolo di Gek Tessaro
Uno spettacolo che con l’ausilio della lavagna luminosa parla del rapporto uomo/città attraverso disegni, ombre e sagome proiettate sugli edifici dell’isola pedonale, dedicato ai bambini, per far riflettere i più grandi.
_ ore 22:30 Concerto finale dei This Harmony a Piazza Nuccitelli Persiani
I This Harmony sono una band perugina nata nel 2002. Quattro giovanissimi musicisti con un insolubile interesse comune: la musica. Quattro ragazzi, Massimo Cervini, Nicola Tarpani, David Aberrà, Laurence Cocchiara. Dal vivo offrono uno spettacolo trasognato, onirico. Sospeso in una bolla di vetro. Minuti e ore di note semplici, ricercate, o complesse che siano, ma che non stancano mai.  Colonne sonore e  mondi lontani, interpretazioni che lasciano incantati. Molti i concerti tenuti dal 2002 ad ora. Partendo dall’Umbria propria regione d’origine fino a toccare locali e location importanti in Italia, Svizzera e Francia. Fino all’ottobre 2008, quando sono stati i protagonisti del Primo Facebook Party di Roma, riscuotendo un successo considerevole nel pubblico e guadagnandosi tre passaggi nei tre principali TG nazionali. Con una successiva meritata intervista su Rainews 24.
La discografia dei This Harmony conta fino ad ora un solo album ufficiale. “Leila Saida” uscito nel 2006. Autoprodotto e successivamente pubblicato dalla trevigiana Lizard Records. Un disco sincero, molto apprezzato dalla critica che l'ha a più riprese indicato come una delle maggiori novità del panorama italiano e internazionale.
Ora, dopo aver vinto il Premio della Critica MArteLive 2007 pubblicano "Notturno", realizzato con  la neonata etichetta MArteLabel in collaborazione con Gb Music e Raitrade (il progetto vanta anche la partecipazione dell'illustratrice americana Andrea Gutierrez alias Mylittlebighead).

Promosso da_
VI Municipio di Roma
Ordine degli Architetti di Roma e Provincia

con il patrocinio di_
Comune di Roma, Assessorato alla Cultura-Provincia di Roma- Regione Lazio

con l’energia di_
MIRC2050

Con i contributi tecnici di_
ICC/ sistema espositivo, LDV Srl/stampe

E con il contributo di_
Primo al Pigneto

Ideato e curato da Lab(e)s e OFFicinafortebraccio in collaborazione con IN/ARCH 

tiromancinoStasera a sorpresa i Tiromancino suoneranno sul palco del Contestaccio, LocaleFriendsMArteLive a Roma, via Monte Testaccio 22. I Tiromancino sono un gruppo pop-rock romano, storicamente guidato da Federico Zampaglione. La loro musica è improntata alla commistione tra forma canzone e ricerca di sonorità non convenzionali.

La band è stata fondata nel 1989 dal cantante Federico Zampaglione, che rappresenta essenzialmente l’anima di una band che non ha mai avuto una composizione fissa. I maggiori collaboratori nella composizioni di testi e musica sono stati Andrea Pesce e Luigi Pulcinelli.

Pubblicano durante gli anni Novanta quattro album, nell’ordine: Tiromancino (1992), Insisto (1994), Alone Alieno (1995), Rosa spinto (1997). Già nei loro primi lavori si nota una spiccata attenzione verso sonorità molto sofisticate; il suono delle chitarre acustiche viene molto esaltato, dando così vita ad un sound molto caldo che rimane fino ad oggi distintivo della band. Durante i loro primi 10 anni di attività cominciano a godere di una relativa fama, alla cui crescita contribuiscono collaborazioni di rilievo sia in ambito musicale (apertura del tour europeo dei Morcheeba), che nei loro videoclip (Ferzan Ozpetek, Valerio Mastrandrea, Paola Cortellesi).

La svolta per il gruppo coincide con l’incisione del quinto lavoro: La descrizione di un attimo che contiene il brano Due destini inserito nella colonna sonora del film di Ozpetek Le fate ignoranti. Nel 2002 viene pubblicato In continuo movimento che contiene il pluripremiato singolo Per me è importante. La maturità musicale del gruppo è ormai evidente, le sonorità acustiche si alternano ora a quelle elettroniche dando vita a sound velatamente psichedelici.

LetteraturaViva_simpaticaLOCATION ESTIVA PER LA SERATA "ROCK&POESIA" DI GIOVEDì 18 e 25 GIUGNO.

Continuano anche a giugno gli appuntamenti letterari al Tuma's Book Bar a San Lorenzo (Roma), via dei Sabelli 17.
Giovedì 18 giugno il Tuma's si colorerà dell'ironia e della giovialità dello spirito romanesco. Tradizione e attualità del dialetto. Il romanesco, storico linguaggio capitolino ancora vivo nel cuore della città eterna, continuerà ad emozionare attraverso le brillanti rime del poeta Leone Antenone in un'anticipazione del libro di prossima pubblicazione "Er pRimato de 'n Poeta" edito dalla casa editrice Ponte Sisto.

Leone Antenone è un giovane poeta romano da sempre affascinato dalla cultura romanesca e delle sue storie popolari che ha scoperto molto presto la capacità del dialetto di comunicare emozioni in un modo diverso ed ironico.

“Er pRimato de 'n Poeta” è il suo libro d'esordio, descritto da Antenone stesso così: “ Ho deciso di intitolare la raccolta “Er pRimato de 'n Poeta”perchè racchiude in sé le parole “Prima” e “Rimato”. “Prima” perchè questa è la mia opera prima e "Rimato” perchè tutti i componimenti sono in rima. L’opera si articola in tre sezioni: nella prima parte, “Granelli di Sguardi & Parole”, troverete situazioni e personaggi alle prese con la vita di tutti i giorni; in “Le Questioni de le Bestie”, ho voluto raccontare il mondo dell’ uomo con gli animali, nel tipico stile favolistico di Trilussa, come omaggio al poeta da me tanto amato. Infine in “Briciole d’Amore & Fantasia”, racconto, con l’aiuto della fantasia, storie che descrivono gli stati d’animo, spesso legati all’amore.”

Giovedì 25 giugno la scrittrice e attrice fiorentina presenterà il suo libro “Mostrillo” al pubblico del Tuma's Book Bar.

Anche giugno ormai volge al termine accompagnato dagli appuntamenti letterari del giovedì al Tuma's Book Bar.

La prossima serata di questa intensa e ricca stagione sarà dedicata alla presentazione di “Mostrillo”, opera narrativa scritta da Paola Galligani ed incentrata sul rapporto dell'uomo contemporaneo con la bellezza esteriore ed i suoi canoni mass mediatici, con un finale tutto a sorpresa... (editore: Carta e Penna, collana: Il libro dei racconti).

Paola Galligani, attrice e scrittrice, ha cominciato lo studio della recitazione presso il Teatro dell'Oriuolo di Firenze dove ha lavorato per nove anni come attrice apprendendo l'arte del teatro e della scrittura drammaturgica dal maestro Ugo Chiti e dai molti registi dai quali è stata diretta.

Ha pubblicato la sua prima poesia alla giovane età di 16 anni sul giornale dell'Istituto Tecnico per il Turismo dove studiava.

Dopo aver frequentato un corso sull'Arte presso il Centro per le Celebrità di Firenze ha cominciato a scrivere narrativa, vincendo diversi concorsi letterari.

Grazie all'esperienza del teatro ha cominciato a scrivere inoltre testi comici e di cabaret che vengono da lei stessa recitati.

Attualmente sta scrivendo i testi delle canzoni per il suo prossimo CD ma non solo, infatti sta contemporaneamente lavorando a testi teatrali per bambini e romanzi e sceneggiature per la tv e due lungometraggi.

 

Giovedì 11 giugno la serata di LetteraturaViva si sposta all'EUR per un incontro letterario sotto le verdi frasche dell'Anfiteatro delle Stagioni. Il lounge bar all'aperto si trova vicino al Colosseo Quadrato e a Paolmbini (via Roberto Murri, angolo via del Turismo).
La serata sarà dedicata alla poesia e al dialogo in compagnia di Francesco Paolo Palaia, autore di “Memorie di un viaggiatore «distratto»”, silloge poetica nata dall'osservazione profonda della vita concreta e dei sentimenti che l'accompagnano cui l'autore riesce a dar voce grazie ad una perfetta consapevolezza del mezzo linguistico senza però smettere mai di ricercare, sperimentare, trovando di volta in volta la forma più consona alle esigenze espressive (Editore: Gruppo Albatros Il Filo).

clio_crescente

Venerdi 5 giugno nuova mostra organizzata dalle ScuderieMArteLive e il nuovo Anfiteatro delle Stagioni nel parco adiacente al Colosseo Quadrato all'EUR, via Roberto Murri angolo via del Turismo - vicino a Palombini. Il verenissage è previsto per le 18.00.

Nell'area Expo ScuderieMArteLive allestirà un "the best of" delle migliori opere di grafica digitale realizzate per il concorso di Grafica al MArteLive negli ultimi 3 anni.

Pagina 74 di 130

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti