Finalisti MArteLive Lazio 2018 - Sezione Musica


Valentina Polinori

Valentina Polinori

Valentina polinori

BIO:

Valentina Polinori è una Cantautrice Romana, laureata in Storia dell’Arte con un percorso itinerante tra Roma, Parigi e Utrecht. Musicalmente parlando, si avvicina allo studio del pianoforte classico a sette anni, per poi frequentare, nel 2001 il conservatorio di santa Cecilia a Roma. Il percorso cantautoriale, nato in forma acustica prende forma concreta con il primo disco "Mobili" uscito  Il 6 Giugno 2017 con una band composta da Matteo Cona alla chitarra Elettrica, Giacomo Ronconi alla chitarra acustica e la ritmica di Stefano Rossi al Basso Elettrico e Davide Savarese alla batteria.


Anticipato dal singolo Lolita, Mobili è un disco di profonda sensibilità melodica. Le dieci tracce spaziano tra cantautorato italiano, ritmi rock e sonorità dolci a volte contaminate dall’elettronica. Legato a doppio filo alla sua esperienza personale e di artistica, il titolo del disco rappresenta il costante contrasto tra movimento e immobilità ed il tentativo di costruire una realtà parallela fatta di personaggi inventati, immagini evocative, riflessioni semplici.


Il tour promozionale ha portato la band a Roma e in giro per l'Italia. Recentemente Valentina è stata ospitata nel festival Tracks Parma 2018 al Teatro Regio in apertura a Persian Pelican e Julie's Haircut al Festival Barezzi Summer Luce (Le), Festival Alta Felicità (To), Festa Contadina (Tr) in apertura a Galeffi dove l’anno prece

Turing

TURING

Turing 2


BIO:
I Turing sono una alternative post punk band romana al loro secondo EP "Infesta Levitas" 5 tracce fra

testi ossimorici e perturbanti ed un mix di atmosfere strumentali e tal volta opprimenti che dal post-rock provengono ma che se ne allontanano, alla ricerca di quel che di bello grazie alla contraddizione

si può raggiungere. Il disco è un percorso accidentato di su e giù da una montagna russa sonora
che sfiora le note in punta di fioretto, e al tempo stesso un oscuro, nero fondo di veleno
dell'esistere. Nell’estate del 2018 a qualche mese dall’uscita de disco aprono la data romana dei
Bunuel (Aftehours, Teatro degli Orrori, Oxbow) e vincono con il vidoe clip “Frank” il premio di miglior
cortometraggio al Lamezia Film Festival.

Strade

STRADE

strade

BIO:
Strade, progetto solista pop di Simone Ranalli, nato a Roma Nord, più precisamente a Nuovo Salarionel settembre del 2017, cantautore della scena underground. Classe ‘89, spirito brit pop e voce graffiata, dopo aver suonato in diverse formazioni, in Italia e fuori, inizia il suo progetto “Strade”.

Testi romantici, beat elettronici e voce Graffiata, Synth 80’s e Chitarre Brit Pop sapientemente
mescolate dal suo “sound dealer” di fiducia, “ Megha” di Asian Fake, che ne cura la produzione
musicale. Chiamatelo Indie Pop, It Pop o più semplicemente Pop, ma la musica di Strade è
fottutamente diretta, empatica e coinvolgente.

Shijo X

SHIJO X

shijo x

 

 

BIO:
Gli SHIJO X nascono a Bologna nel 2009 come duo formato da Davide Verticelli e Laura Sinigaglia e nello stesso anno esce il loro primo disco "one minute before". Nel 2011 la formazione raddoppia e al duo si aggiungono Federico Adriani alla batteria e Federico Fazia al basso e un anno dopo esce il secondo album "...if a night". Con l'arrivo al basso di Andrea Crescenzi nel 2015 e dopo un lungo lavoro di produzione, il 5 maggio 2017 esce il terzo disco ODD TIMES registrato a Bombanella studio nel 2016 e masterizzato da Jim Blackwood in America. Lo stile, sempre molto personale e sperimentale, si allontana dai canoni trip hop del secondo album per delineare sempre più una propria e forte cifra stilistica. La consistente attività di live durante gli anni (che comprende fra gli altri l'apertura dei concerti di Paolo Nutini e Kaiser Chief) si riconsolida con il tour di ODD TIMES che fra le circa 70 date porta gli SHIJO X a partecipare a festival quali il PRIMAVERA SOUND 18, il LIVERPOOL SOUNDCITY (per la seconda volta), il REEPERBAHN festival, il SIM SAO PAULO, A NIGHT LIKE THIS, ROCK YOUR HEAD e il VITECULTURE FESTIVAL. Grazie alla fruttuosa collaborazione con A BUZZ SUPREME sia nei live che nella promozione, ODD TIMES esce anche in America e Brasile. Da gennaio 2018 la formazione si consolida nella forma del trio: Laura Sinigaglia alla voce e alle tastiere, Davide Verticelli ai synth e alle tastiere e Federico Adriani alla batteria.

Roovi

ROOVI


roovi
BIO:
Erre De Roovi comincia nel 2002 a fare freestyle nel nord della spagna, e nel 2008 arriva a Roma. Subito si accosta ai rapper di Largo Click, a vari centri sociali e al contest di termini al binario 22. In poco tempo diventa l'organizzatore del binario 22 contest e prende il progetto RappaRoma, e li porta avanti per 3 anni riunendo anche 30/40 mc/rapper senza un premio materiale.

Continua a collaborare con gran parte della scena romana (occhi viola, flaminio maphia, 2b...).

All'inizio del 2018 comincia a lavorare al progetto "trash a chi?",in uscita per i primi del 2019.

La sua attuale musica è la ricerca di un'unione tra vecchio e nuovo, vedendolo dal punti di vista di chi non ha niente da perdere e vuole vincere tutto; con chiare note dadaiste, ed una "irriverente" decontestualizzazione

Rachele Marinelli

RACHELE MARINELLI


Rachele marinelli

BIO:
Rachele Marinelli è una cantautrice/artista di strada toscana di 24 anni, anche voce de l’orchestra “False Partenze” e di “ Deja Vu “. Vincitrice del premio della critica 2012 al Festival degli Interpreti, e finalista per due anni consecutivi di “ Musica è “. Ha partecipato ad Area Sanremo Giovani e al programma televisivo su canale 5 The Winner is come interprete. Attualmente è in produzione il suo primo EP di brani inediti METEORA: storie di luoghi, amori ed altri disastri.

Subba and the Roots

SUBBA AND THE ROOTS


subba
BIO:
Il progetto Subba and the Roots affonda le sue radici in una profonda e lunga amicizia che lega tutti i componenti. Negli anni, l'ambizione e l’energia hanno spinto i Subba su palchi sempre più importanti e a lavorare sempre più duramente.
Il primo disco, “BRINDA!”, fuori su tutte le piattaforme dal 05/10, attraversa vari generi spaziando dal blues al reggae ed è una raccolta dei brani più significativi dei Subba dal 2014. BRINDA! è il racconto di un percorso, che ha visto i Subba crescere, cambiare, migliorare. È il finale di una storia e l’inizio di una nuova. Brinda coi i Subba! è il motto che si sente strillare ai loro concerti, mentre con una birra in mano si balla e si canta a squarciagola "il sole chiama noi!", che invita alla condivisione e alla gioia di vivere. "Per bere vai bene anche da solo, per brindare bisogna essere almeno in due!"

Shewants

SHEWANTS

shewants
BIO:
Gli She Wants si formano come gruppo nell'inverno del 2016 a Roma, Jack Tirocchi alla voce, Davide Petricone alla chitarra, Lorenzo Lorenzetti al basso, Michele Soldivieri alla batteria. Per
più di un anno cercano di perfezionare la performance live e produrre materiale. Nel 2018 incidono il loro primo album full length, sonorità dal britpop al noise, completamente autoprodotto in uscita a Dicembre/Gennaio. Il progetto unisce le influenze dei componenti, molto diverse tra loro, cercando di rispettare la forma della canzone pop-rock ma anche variando le sonorità e lo stile
degli arrangiamenti.

Le Cose Importanti

LE COSE IMPORTANTI


le cose importanti

BIO:
Le Cose Importanti è un progetto che nasce a Gennaio del 2017, imponendosi come massima espressione del lavoro pregresso di Giada Sagnelli, fondatrice ed autrice.
Di fatto, seppur apparentemente giovane, l’intento di far musica è una necessità che si manifesta per la prima volta nel 2012 quando, sotto il nome di Giada Sag, compone le prime canzoni in acustico. È sotto questo nome che il progetto continuerà ad esistere fino al 2016, anno in cui ci sarà la prima condivisione del palco con uno dei nomi emergenti della scena cantautorale italiana: Daniele Celona. Dopo questo live, che riscosse notevole interesse da parte del pubblico, segue invece una fase di studio che si estenderà fino alla fine dell’anno, al termine del quale Giada Sagnelli sceglierà di rompere il silenzio tornando sul palco sotto il nome de Le Cose Importanti.
È la volta di una nuova storia da raccontare, portata all’attenzione del pubblico con toni più aspri e decisi, ma soprattutto con testi volti a narrare quanto vissuto nei mesi lontana da un palco sul quale non pensava di risalire più. Il diffuso consenso riscontrato durante i primi live, suscita la necessità di perfezionare la ricercatezza di suoni, avvalendosi di strumenti sperimentali come drum machine, loop station e kaoss pad. Ben presto, dunque, alla semplice chitarra e voce si sostituirà una formazione più completa composta da chitarra, voce, basso e batteria.
Ha diviso lo stesso palco con Ienia Volpe, Est-egò, Crista, Giorgio Canali.

Bob Robertson Atomic Blues

BOB ROBERTSON ATOMIC BLUES

bob robertson atomic blues

BIO:
Bob Robertson Atomic Blues è un progetto nato nel 2015 dall'incontro di tre musicisti (Alicia Moore voce e basso, Alex Moore chitarra, voce e armonica, Paul Thorn batteria e percussioni) e dalla loro passione per il garage rock. Il sound, essenziale e diretto, ne risente sia della lezione americana (The Sonics, Oblivians, The Gories, The Dirtbombs, MC5, Link Wray, The White Stripes, The Stooges, The Black Keys, The Morlocks) che di quella inglese (The Kinks, The Fall). A questo si aggiunge un vero e proprio culto per Robert Johnson e per altri artisti del Delta Blues.


Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.